• Home
  • Domande Frequenti sul car wrapping

Domande Frequenti sul car wrapping

Qui trovi le domande più frequenti sul wrap!

Il Car wrapping è un argomento diffuso, ma non tutti ancora conoscono i benefici di questa tecnica. Di seguito abbiamo raccolto una serie di domande e risposte per darti un quadro migliore rispetto a questa lavorazione. Prima di contattarci per domande generali, leggi questa pagina e quasi sicuramente trovi tutto quello che vuoi sapere.

Cos’è il car wrapping?

Il car wrapping è la tecnica ottimale per cambiare colore alla tua auto e contemporaneamente proteggere la carrozzeria originale. In breve si riveste la tua auto, con pellicole autoadesive. Questi prodotti plastici sono removibili e realizzati in diversi colori e finiture.

Urti e graffi sulla carrozzeria: cosa nasconde la pellicola?

Continue richieste via mail chiedono se la pellicola nasconde urti e graffi dalla verniciatura. Le Piccole abrasioni o leggeri graffi vengono coperti ma le ammaccature si vedranno ugualmente. La pellicola ha in media uno spessore di 100 micron e quindi come puoi capire ricalca esattamente la superficie sottostante. E’ sempre buona norma riparare le ammaccature evidenti prima di coprire la vettura con la pellicola, perché a lavoro terminato il difetto sulla carrozzeria degraderà il lavoro in generale.

Quanto è conveniente il car wrapping?

Su auto sportive e di lusso trovi un risparmio notevole, perché proteggi il valore originale e sicuramente è molto più vantaggioso rispetto alla verniciatura.
Su auto vecchie e mal messe, invece subentra un discorso di valore dell’auto rispettivamente alla spesa che si vuole affrontare. Il wrapping è conveniente quindi, rispetto allo scopo che si vuole raggiungere. Si prenda come esempio la verniciatura completa di una Maserati, il cui costo per un lavoro di verniciatura a regola d’arte supera i 7.000 euro, con la pellicola il costo di copertura è nettamente inferiore e la vettura rimane originale mantenendo il valore commerciale alto. Se invece si prende una vecchia panda qualsiasi tecnica supera il valore dell’auto. Pellicola e manodopera sono valori fissi che non variano rispetto al modello di auto e questo definisce la convenienza o meno rispetto al lavoro che si vuole fare.
Altro aspetto da considerare è il tipo di finitura che si desidera applicare, ad esempio la tecnica del wrapping attualmente è l’unica che può offrire effetti particolari come il carbon look, spazzolati, camouflage ecc…

Quanto tempo dura la pellicola su un’auto?

La durata delle pellicole è variabile rispetto alle zone geografiche e al tipo di cromia scelta. Le pellicole sono certificate per durare in media 5 anni in esterno (nord e centro italia).

Si può rimuovere la pellicola dall’auto? Come fare?

La caratteristica vincente del film da car wrapping è proprio quella di poter ripristinare l’auto in qualsiasi momento e senza procedure particolari. Una buona pellicola si rimuove senza lasciare grandi quantità di adesivo e senza rovinare la carrozzeria. Lascia la vettura al sole per qualche ora e comincia con molta pazienza ad alzare i bordi di ogni parte, poi procedi sempre con calma a rimuovere il pvc.

Come si lava una vettura wrappata?

Come tutte le altre auto, puoi lavarla molto bene utilizzando semplicemente acqua e sapone neutro. Fai solo attenzione a non puntare il getto della lancia a pressione a pochi centimetri e di non utilizzare prodotti abrasivi. E’ sufficiente insaponare la vettura già bagnata e pulirla con una spugna morbida. In sintesi la stessa “cura” che adotteresti su una normale verniciatura. Puoi anche utilizzare della cera sulle finiture lucide e lavarla ai rulli (con moderazione).

Come tolgo i graffi dalla pellicola?

Le pellicole una volta danneggiate vanno sostituite. Tuttavia per alcuni colori, come ad esempio gli opachi di 3M ed alcuni opachi della Hexis è possibile cancellare i graffi scaldando per bene la superficie.

Per i lucidi purtroppo non è possibile fare nulla.

Ho il tetto o altre parti scolorite dal tempo e dal sole, cosa fare?

Se la carrozzeria della tua auto presenta scolorimenti causati dal tempo e dal sole, devi verificare prima di tutto che il trasparente sia ancora ben ancorato sulla vernice. Se si sta spellando, il wrapping non è indicato.
La vernice sotto al sole e nel tempo, subisce delle trasformazioni strutturali; si secca al punto di sgretolarsi e diventa polverosa. Questo accade quando lo strato di trasparente si consuma e lascia esposta la vernice agli agenti atmosferici. Installando una pellicola su queste superfici, si ha la certezza di ottenere un distaccamento più rapido del trasparente e della vernice. Per fare un esempio è come eseguire una “ceretta” alla carrozzeria.
La parte adesiva, muovendosi sotto al sole, esercita delle trazioni sulla superficie e queste trazioni saranno la causa di ulteriori distaccamenti del fondo. In poco tempo avrete la superficie piena di bolle e segnata dalle parti distaccate.
Se avete di questi problemi, è preferibile e conveniente, rivolgersi ad un carrozziere che carteggerà le parti rovinate e successivamente potrà spruzzare uno strato di stucco e verniciare la superficie riportandola a nuovo.

La mia auto è riverniciata, quando posso effettuare il wrapping?

Il wrapping su auto riverniciate si può effettuare dopo circa 6 mesi dalla riparazione e verniciatura. Prima di tutto assicurarsi che il tuo carrozziere abbia messo la vettura in forno e cerca di aspettare il tempo sopradescritto per evitare ogni rischio di distaccamento della vernice quando toglierai la pellicola.

Ho i paraurti e altre parti di plastica non verniciata, come posso farli in tinta con la carrozzeria?

Le plastiche nere e rugose non possono essere coperte direttamente con la pellicola da wrapping, per la scarsa aderenza su superfici poco lisce. Per lavorare su questo tipo di plastiche è necessario pre-trattare con un adesivo a colla rinforzata. Questa tecnica prevede due passaggi di lavoro: primo rivestimento con pellicola a colla rinforzata e successivo rivestimento con pellicola colorata.

In termini pratici il lavoro finale viene bene ma a costi maggiori rispetto ad un normale trattamento.

Su auto come Evoque, X5, Q7 e molte altre ci viene richiesto di portare questa parti in tinta con la carrozzeria, questo è possibile solo quando si trova una pellicola corrispondente al colore della vernice originale, oppure quando si copre completamente la vettura, tenendo presente il trattamento sopra descritto.

 Sensori di parcheggio: funzionano ugualmente coperti dalla pellicola ?

Al momento nessuno ha mai lamentato mal funzionamenti dei sensori, dopo l’applicazione della pellicola. Il funzionamento rimane inalterato, i sensori non percepiscono la presenza del film perché oltre ad essere sottile è perfettamente aderente allo stesso.

Cambio colore: devo modificare qualcosa sulla carta di circolazione?

Dal 2005 in Italia non è più obbligatorio cambiare il codice colore sul libretto della vettura. Adesso puoi cambiare colore all’auto con la massima libertà.

Pellicole cromate: sono legali per la circolazione stradale, a cosa vado incontro?

Come già argomentato, in altri articoli del sito, le pellicole cromate possono essere installate sulla carrozzeria, fino ad ora, poiché nessun articolo di legge esprime particolari limiti o dissensi rispetto a questo tema. Installare una pellicola cromata valorizza sicuramente qualsiasi auto, ma devi sapere che comunque può risultare fastidiosa ad altri automobilisti.

Se danneggio la pellicola cosa devo fare?

Se danneggi la pellicola puoi sostituire tutto il pezzo direttamente. A meno che non si tratti di parti abbastanza nascoste, che possono essere giuntate o riparate con uno strato ulteriore di pellicola. Sicuramente cambiare la parte è l’operazione estetica più conveniente. Se la pellicola è graffiata o bucata evitare di usare prodotti come pasta abrasiva o similari.